L’innovazione corre. Brucia i tempi. Cambia gli equilibri ai quali siamo abituati. L’innovazione non può avere un passo normale, è un treno in corsa.

Intro dell'annuncio delle startup selezionate al TIM #Wcap 2015

È proprio così che ci sentiamo in questo momento, "un treno in corsa":

  • Le rotaie? La nostra visione; vogliamo portare l'Internet delle Cose all'utente medio con una concezione diversa, l'Internet per le Cose.

  • Il motore? La nostra fame; quando siamo partiti non volevamo aprire una start-up, volevamo conquistare un mercato non ancora nato.

  • Il carburante? La nostra giovinezza; lavorare 13 ore al giorno 6 giorni su 7 non è da tutti.

Per noi, quindi, è un immenso piacere annunciarvi che Apio è stata selezionata per partecipare al programma Working Capital Accelerator di Telecom Italia!

Vi presentiamo il ComfortBox!

Questo progetto è nato in collaborazione con l'Università Politecnica delle Marche e e in particolare con Lucio Ciabattoni e Francessco Ferracuti, assegnisti di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione.

Il ComfortBox è la nostra risposta al problema della rilevazione del comfort multisensoriale all'interno di ambienti residenziali o lavorativi. A livello hardware è composto da una Raspberry PI, un Apio General e un set di sensori: CO2, VOC, temperatura, luminosità, rumore ed umidità. Grazie ad Apio OS, il ComfortBox permette di inviare email, sms e di monitorare in real time e analizzare lo storico di tutti i valori acquisiti sia in locale che in cloud. Inoltre, grazie alla tecnologia Apio Pi Saver, il ComfortBox è un dispositivo completamente plug&play: per accenderlo o spegnerlo è sufficiente attaccare o staccare la spina.

L'intelligenza a bordo del ComfortBox permette di valutare i 4 livelli di comfort della persona: acustico, olfattivo, visivo e termo-igrometrico, secondo le norme internazionali ISO. In particolare fornisce immediatamente un feedback alla persona illuminandosi con colori differenti a seconda delle condizioni ambientali in cui si trova, permettendo così di attuare azioni correttive. Grazie ad Apio OS, inoltre, è in grado di apprendere le abitudini dell'utente e di comandare e coordinare diversi attuatori elettrici con tecnologia Apio, rendendo la regolazione del comfort completamente automatica!

Non solo, installandolo nelle case di anziani che vivono soli, il ComfortBox può essere uno strumento fondamentale per i caregivers e i loro cari che potranno costantemente tenere sotto controllo la qualità della vita della persona ed essere allertati in caso di situazioni di pericolo (come, ad esempio, incendi o forti rumori assimilabili a cadute).

Stampa 3D, taglio laser ed Apio... la macchina delle bevande intelligente è quasi pronta per la produzione!

Stiamo lavorando sugli ultimi accorgimenti per renderlo un prodotto commerciale ed a breve la potrete acquistare sul nostro store in due versioni: assemblata o come kit per costruirsela da soli.

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter nella barra in alto o da qui.

Per maggiori informazioni, prezzo e pre-ordini scriveteci una mail a: info@apio.cc

Di seguito trovate altre foto.

Ieri, martedì 21 Aprile, siamo stati ospiti a I Fatti Vostri nella rubrica "Ufficio Brevetti" dove abbiamo presentato l'Apio Smart Drink Machine o, come l'hanno definita, il "barista elettronico".

L'Apio Smart Drink Machine, creata in collaborazione con il Creaticity Fablab, è una macchina con la quale è possibile preparare tutti i tipi di cocktail in modo automatico tramite una semplice interfaccia per smartphone, tablet e PC. La macchina è pensata per facilitare e rendere interattivo il lavoro del barista e degli addetti del settore, ma anche per un uso domestico.

Il nostro "barista elettronico" si connette ad internet e presenta di base il catalogo di bevande e cocktail ufficiali dell'I.B.A. (International Bartenders Association) che può essere espanso aggiungendo il proprio mix o cocktail tramite la sua interfaccia. La struttura è realizzata seguendo le ultime filosofie e techniche della fabbricazione digitale ed è composta da due lastre di Plexiglas tagliate con una fresa elettronica, dei pezzi stampati in 3D e l'Apio General come scheda di controllo. Il design è volutamente semplice e minimale in modo tale che chiunque può personalizzare la struttura in base alle proprie esigenze.

Nel corso dei prossimi giorni la macchina subirà due grandi aggiornamenti: uno riguarda la struttura e l'altro riguarda il software... la Smart Drink Machine sta per diventare social!

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter nella barra in alto o da qui.

Il 9 Febbraio abbiamo celebrato insieme al FabLab Creaticity il loro 1° compleanno!

Questo sito utilizza i cookie per migliore l'usabilità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.